Recensioni piccole #3- verso la stalla

Una speciale edizione delle nostre recensioni a tema Natale (ma NATALE quello vero: quello che ci porta ai piedi di una mangiatoia!).

Chi c’è nella stalla

Un gufo. Ve lo aspettavate un gufo nella stalla di Betlemme? A quanto pare stava lì da molto tempo, molto prima che quella stalla diventasse la culla del Signore. Un po’ come noi, che aspettiamo e a volte perdiamo la speranza e vorremmo solo una Lucina a cui aggrappare le nostre giornate. Quella luce, arrivo’ anche per gufetto! Una storia in rima non troppo lunga, perfetta dai due anni.

Il flauto del pastore – Max Bolliger e Stepan Zavrel

L’incontro con Gesù non può deluderci. Può essere come non ce lo aspettavamo, magari. Può essere che non lo riconosciamo subito, come successe a quel piccolo pastore, che, a sentire da suo nonno i racconti sul re del mondo che stava per arrivare, si era messo ad imparare delle canzoni col flauto, sperando di farsi notare e ottenere oro o altri onori. Ma cosa succede se quello che abbiamo immaginato non si realizza? Cosa succede quando Dio cambia i nostri piani?

La notte incantata – Massimiliano Taroni e Agnese Baruzzi

Era un inverno freddo e insieme a Gesù, in quella grotta di Greccio, c’erano tanti animali venuti a cercare riparo indirizzati fin lì da San Francesco. Il poverello lavorava da giorni per organizzare questo grande evento nella notte Santa e la Provvidenza gli aveva mandato api, allodole, pecore e altri animali ognuno con la sua storia da raccontare.

Palla di neve sporca

Lo sapete come nasce una cometa? In realtà quel bellissimo astro da vicino non è poi così bello: assomiglia a una palla di neve sporca! Anche Novello, l’asino, se lo chiese in una sera molto speciale, quando proprio quella strana palla di neve lo riportò a casa: un luogo più luminoso di qualunque cometa quella notte!

La nascita di Gesù – Marion Thomas e Martina Peluso

Ci sono molti libri che raccontano la storia della nascita di Gesù. Quello che colpisce di questa versione è intanto la bellezza dei disegni, in un formato da vero albo illustrato, e poi il modo chiaro e davvero scorrevole in cui è raccontata la storia, partendo dall’annuncio dell’Angelo, passando per lo sgomento di Giuseppe, il censimento, fino alla venuta dei Magi. Ad ogni pezzo di storia sono associate due o tre righe del Vangelo corrispondente. Ho letto molte versioni sul racconto della notte Santa per bambini, ma questa è una delle più belle, piacevoli e complete.

Silent Night – Lara Hawthorne

Un albo illustrato da una bravissima Lara Hawthorne, con il testo del canto di Natale più antico e popolare al mondo in lingua inglese. Un libro per bambini da cantare, ma anche per adulti da avere e conservare. Una vera poesia nelle illustrazioni. Una canzone che è nell’infanzia e nei ricordi di tutti. Un bellissimo regalo.

Storie intorno al presepe – Maria Vago

Otto cugini riuniti per il Natale e 10 racconti narrati dalla calda voce del nonno, mentre il presepe viene allestito. Ogni statuina ha una sua storia: dal pastore che ha rischiato di non arrivare in tempo al grande evento, alla donna con la brocca d’acqua che pensando solo ai soldi, si incammina verso la stalla, per poi riscoprirsi umile davanti a quel bambino; la stellina che affascinata dalla grande cometa, la segue fino a conoscere il Salvatore. Storie di pastori, di re magi, di animali e di angeli, tutti in viaggio verso la grotta. Un libro per i più grandicelli, che mostra la vera magia del Natale: ritrovarsi in famiglia e rivivere assieme la nascita del vero Re.  

6 commenti
  1. Valentina
    Valentina dice:

    Noi abbiamo preso qualche anno fa “Storie intorno al presepe”, perché è davvero un libro che si presenta bene e ha delle bellissime illustrazioni! Poi abbiamo scoperto che le storie sono scritte molto bene: sono state lette e rilette e siamo affezionati ai personaggi descritti !

    Grazie per le recensioni, sono davvero preziose in questo periodo particolare in cui ci troviamo!

    Rispondi
    • marthamaryandme
      marthamaryandme dice:

      Grazie Valentina! Ci hanno segnalato che silent night c’è anche in italiano e racconta la storia del Natale vista da Giuseppe.. Se ti piacciono le illustrazioni quello merita davvero, la Hawthorn a me piace molto!

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi a Annalisa Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *