5 buoni motivi per guardare SUITS

Accendere la televisione è come passeggiare in trincea,

non sai quando e dove, ma sicuramente ti spareranno. Tutto è ideologizzato, tutto è costruito affinché menti ingenue si lascino incantare dal sentimentalismo più bieco e inizino a pensare che tutto sommato, perché no, se lei si è innamorata di un procione, perché mai non potrebbe sposarlo e lasciargli la sua eredità? In fondo, su dai, love is love…

Ecco che arrivi tu, che hai il radar e alla prima contraddizione rispetto a quelli che sono i tuoi valori spegni perché non sopporti proprio aumentare il pubblico di quel vile programma raccatta pecore.

Ed è proprio qui che ti rendi conto che se tieni l’asticella così alta probabilmente non guarderai più nulla su uno schermo, a parte i filmini dei matrimoni.

E fu così che un giorno ti imbatti in Suits, serie tv americana, precisamente un legal drama:

inizi la prima puntata e in men che non si dica ti ritrovi ad aver visto tutte le 9 stagioni. Una delle protagoniste poi è la nostra Meghan, duchessa di Sussex, che ha recitato nella serie fino alla settima stagione, dopodiché si è sposata col principe Henry e ha chiuso la sua carriera da attrice e ha iniziato a metter su famiglia. Brava Meg!

Beh ma che c’entra tutto questo con noi?

Il fatto è che ho riflettuto molto prima di scrivere questo articolo, che ovviamente non vuole trovare a tutti i costi del buono laddove non c’è solo per giustificarsi con la propria coscienza, ma per una volta vuole guardare non oltre le intenzioni dell’autore ma attraverso ciò che si vede.

Ecco di seguito 5 motivi per cui vale la pena dare una chance a Suits e sedersi comodi sul divano a guardarlo:

1.Iniziamo con quello che sempre mi colpisce di più (in negativo, si intende): l’uso eccessivo e sfrontato del nudo e del sesso in ogni film o serie televisiva. Nel nostro caso, in tutte e 9 le stagioni vi è soltanto una scena esplicita, il che è come dire ha ucciso solo una volta ma poi non lo ha fatto più. Tuttavia è un aspetto alquanto singolare che il sesso non sia al centro di ogni episodio, cosa che invece accade nella quasi totalità delle produzioni cinematografiche e televisive di successo.

2.Il valore morale della fedeltà è tenuto fortemente in considerazione da tutti i personaggi, e laddove si verificano dei tradimenti il personaggio si pente, chiede perdono e accetta le conseguenze; inoltre non vi sono triangoli amorosi che tanto infiammano l’attenzione, l’amore è nella coppia.

3.Il rapporto più bello, vero, intenso non è quello tra il belloccio e la bellona di turno, bensì tra i due protagonisti maschi. No, non pensate a quello che so che state pensando. Mike e Harvey sono legati da una bellissima amicizia, direi unica nel suo genere, e molto simile a quello che c’è tra due fratelli. Poi sì, certo, c’è anche la love story tra il bello e la bella, ci mancherebbe, sennò che lo guardiamo a fare?!

4.Non vengono portate avanti battaglie ideologiche di nessun tipo, né tra le righe né esplicitamente, non vi sono lobby che sventolano bandiere di nessun colore, nessun arcobaleno manco all’orizzonte. Non vi sono allusioni politiche, partitiche, nulla. Sembra quasi che l’autore abbia voluto distaccarsi, o meglio elevarsi, dal resto del “seriame”, e questo ci piace davvero molto!

5.Infine, in questa serie i buoni sono i vincitori e i cattivi sono i perdenti. Mi spiego: date un’occhiata in giro e vedrete un dilagare di film, serie televisive e anche programmi per bambini e ragazzini dove si tende a voler portare il pubblico a simpatizzare e tifare per il cattivo, che non è alla fine un cattivo “buono”, no no, è un vero cattivo. Esempio per eccellenza è “Narcos”, dove ad un certo punto tra un omicidio e l’altro finisce che tifi per Pablo, perché diciamocelo, ha fatto del bene a così tanta gente! Suits riporta tutto su un ordine di normalità ed equilibrio, i buoni fanno cose buone e giuste, e se sbagliano lo riconoscono, si pentono e pagano. I cattivi sono i nemici, non sono affascinanti né vincenti, sono cattivi e basta.

A questo punto non resta che dire buona visione, suitors!

 

DISCLIMER: l’immagine utilizzata non è di nostra proprietà, fonte web.

11 commenti
  1. Chiara
    Chiara dice:

    Sono oltremodo d’accordo! Anch’io seguo Suits e, come te, spengo la tv spessissimo (ma non ti dico le battaglia con il mio compagno….) però ti consiglierei THIS IS US e… mi saprai dire!
    Un abbraccio

    Una Marta

    Rispondi
    • marthamaryandme
      marthamaryandme dice:

      Stavo giusto facendo scouting di qualcosa di nuovo, seguo il consiglio Chiara! Con molto piacere! magari faremo un post dedicato alle serie TV “guardabili” a questo punto!

      Rispondi
  2. Annalisa
    Annalisa dice:

    Grazie mille per averla consigliata, la sto “divorando”, troppo simpatica questa serie 🙂
    Quoto il post sulle serie tv “guardabili” ma anche i film se si riesce 🙂
    Grazie ancora, un abbraccio

    Rispondi
    • marthamaryandme
      marthamaryandme dice:

      Ciao Annalisa! Siamo felici di esserti state utili! Dai è una promessa che al più presto buttiamo fuori un post dedicato! Nel frattempo, se scopri qualcosa di bello da guardare facci sapere che siamo sempre alla ricerca anche noi! Un abbraccio virtuale!

      Rispondi
  3. Tiziana
    Tiziana dice:

    Io e mio marito adoriamo Suits e come te ci siamo imbattuti per caso nella prima puntata e ce ne siamo innamorati… Di qualche anno fa…. White collar anche questa una bella serie. Ciao

    Rispondi
  4. Daniela Scaini
    Daniela Scaini dice:

    Ho visto per ben 3 colter Suits 1 – 7 su Netflix in atteda della 8 e la 9. Dove posso vederli…ci sono già?
    E anche THIS IS US…non lo trovo su Netflix?
    AIUTO

    Rispondi
    • marthamaryandme
      marthamaryandme dice:

      Ciao Daniela, le ultime due stagioni di suits non le trovi (ancora) su Netflix, invece this is us non è una produzione Netflix per questo non la trovi. Dovresti scaricarla o guardarla su altri canali a pagamento anche se non so dirti quali perchè non l’ho mai cercata, ma se trovo dove ti rispondo e ti facci sapere!

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *